Prossimi appuntamenti dopo l’inaugurazione !

Gentili AMICI,
l’inaugurazione del 7 è stata un successo !inaugurazionefablab

Aula piena e grande interesse per il progetto e per gli eventi che seguiranno.
Viste le pressanti richieste confermiamo subito il primo calendario di incontri.

Si stratta di presentazioni flash, discorsive e poco tecniche per permettere ai partecipanti di capire l’argomento dei futuri corsi (a calendario da settembre)

  •  14 Maggio ore 17.30: Il mondo tridimensionale: la modellazione e la stampa 3D
  • 14 Maggio ore 18.15: Il lampone del Raspberry PI ed il “mago” UDOO 
  • 21 Maggio ore 17.30 : Il “re” Arduino e la “regina” Lilypad con il suo mantello di stelle
  • 21 Maggio ore 18.15: Annikken Andee: come telefonare e parlare con “re” Arduino
  • 28 Maggio ore 17.30: Il mondo dei Droni (ed il pilotaggio)
  • 28 Maggio ore 18.15: Il fido Theremino e altri validi oggetti misteriosi

Per il mese di Giugno è prevista la  prima edizione del corso di VOLO con i droni; a breve pubblicheremo le date.

WASProject…un grande progetto per dei “sognatori” italiani

WASP, un gruppo di inventori uniti da un obiettivo comune: utilizzare stampanti 3D per realizzare abitazioni a basso costo nei paesi in via di sviluppo. Il loro ultimo progetto si chiama BigDelta e si ispira alle tecniche di nidificazione delle vespe vasaie.

Nel cuore del loro laboratorio di Massa Lombarda, in provincia di Ravenna, il team di WASP ha realizzato una stampante 3D capace di modellare l’argilla. Strato dopo strato, la macchina è in grado di realizzare oggetti reali dalla geometria complessa precedentemente disegnati al computer.

L’idea è quella di utilizzare BigDelta per stampare utensili innovativi—come una stufa a combustione con basse emissioni di monossido di carbonio—e proseguire su questa strada fino a realizzare stampanti che siano in grado di costruire intere abitazioni

E’ nato FabLab Ivrea !

logo fablabsmallScrive David Gauntlett (Making is connecting)

“Fare è connettere:

  • perché è necessario connettere degli elementi tra di loro (materiali, idee, o entrambi) per fare qualcosa di nuovo;
  • perché solitamente atti creativi implicano, a un certo punto una dimensione sociale e ci connettono con altre persone;
  • perché attraverso la fabbricazione di cose aumentiamo il nostro coinvolgimento e la nostra connessione con il nostro ambiente sociale e fisico;”